top of page

Incontrare un cane al guinzaglio: come comportarsi in modo sicuro ed efficace

Aggiornamento: 6 giorni fa

E’ ormai noto (teoricamente) non è corretto far interagire i cani mentre sono tenuto al guinzaglio.

I cani al guinzaglio non sono liberi di comunicare nel modo corretto portandoli facilmente cosi ad avere un conflitto.

I cani che interagiscono da liberi, possono mettere in atto una comunicazione corretta e mantenere le distanze corrette per poter interagire. Il guinzaglio, non solo impedisce i movimenti dei cani, ma anche il cattivo suo utilizzo da parte dei proprietari ne influenza la comunicazione. E’ un luogo comune pensare che quando si è in passeggiata, bisogna far interagire il cane con tutti i suoi simili.



Spesso viene considerato socializzazione far interagire due cani al guinzaglio. Per il cane, socializzazione è conoscere ciò che lo circonda e l’obiettivo è quello di dare al cane le giuste competenze per condurre una vita serena e adeguata al contesto in cui vive. Questo non implica conoscere tutti i cani che incontra quando è in passeggiata. Non sempre c’è la possibilità di far interagire i cani in libertà . Spesse volte capita di volerli far conoscere mentre sono al guinzaglio , questo tempo d’interazione può avvenire comunque in un modo corretto se si rispettano alcuni step importante: Il primo step: se al cane non è interessato a conoscere l’ altro cane, non deve essere costretto.


Incontrare un cane al guinzaglio: come comportarsi
Incontrare un cane al guinzaglio: come comportarsi

Gli incontri forzati spesse volte sono causa di stress, portando con il tempo a delle manifestazioni aggressive verso gli altri cani. IL secondo step: Importante informare i proprietari che non è una regola matematica che i cani di sesso opposto debbano obbligatoriamente andare d’accordo, mentre quelli dello stesso sesso no.


Nel mio lavoro d’ istruttore cinofilo e di semplice proprietario di cani , mi capita spesso d' incontrare un cane al guinzaglio per strada ed i loro proprietari che, da parti della strada opposti ,urlano : “è maschio ?”, come se l’appartenenza ad un genere piuttosto che ad un altro possa incidere un’eventuale conoscenza . Molto spesso ho anche notato che anche se il proprietario assicura della tranquillità del suo cane, è un bene osservarne con attenzione il comportamento del cane e non affidarsi alle parole del signore. Il guinzaglio deve essere sempre tenuto morbido e mai in tensione che andrebbe a comunicare al proprio cane allerta o pericolo.


Quando incontriamo, i cani per strada assicuriamoci avranno lo spazio necessario per potersi conoscere, per potersi annusare il posteriore, gli angoli della bocca, le orecchie. I proprietari dovranno sempre assecondare questi atteggiamenti di conoscenza, muovendosi in modo parallelo ai cani, senza creare tensione nel guinzaglio.



cani che si incontrano
comportamenti del cane al guinzaglio

Se l’incontro può essere previsto , la cosa ideale è fermarsi con i cani ad una distanza di sicurezza di qualche mentre, con il guinzaglio lento.

Solo dopo aver avuto l’ attenzione del cane su di noi, con movimento circolari, ampi e mai diretti, scambiarsi di posto con l’altro proprietario, senza far ancora avvicinare i cani: in questo modo avranno la possibilità di annusare il posto dove è stato l’altro cane, ed i feromoni che ha rilasciato nell’ambiente. Se i cani si mostrano tranquilli e pacifici, possiamo farli entrare in interazione, sempre compiendo dei movimenti circolari: così l’interazione sarà più tranquilla.

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page